Assapora la Romagna sarà in vetrina alla 41° edizione del SIGEP, Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè, in programma a Rimini dal 18 al 22 gennaio.

In Romagna a Natale è consuetudine gustare un piatto di cappelletti in brodo. Da Ravenna a Cesena a Rimini il ripieno varia, chi li vuole con una ripieno a base di formaggi e chi predilige un ripieno a base di carne.

Domenica 27 ottobre è entrata in vigore l’ora solare che ci terrà compagnia fino a marzo 2020.
Purtroppo il cambio dell’ora provoca disturbi quali insonnia, irritabilità, stanchezza e inappetenza. Per fortuna il rimedio c’è ed è a tavola, infatti ci sono alcuni alimenti che aiutano ad affrontare al meglio questi fastidi passeggeri.
Vediamoli!

Racchiusa tra l’Appennino tosco-romagnolo e il Mar Adriatico, la Romagna è una terra conosciuta per le città medievali, le località balneari e la ricca gastronomia.
In  quest’ultima, troviamo oltre ai famosi piadina e cappelletti anche il buon vino, che scandisce la vita dei suoi abitanti: lo scrivevano gli autori latini, elogiando la grande produttività

Si è concluso il 5 agosto scorso il concorso a premi di Assaporalaromagna ‘Vinci gustando la Romagna’ con la premiazione di 16 partecipanti, tra coloro che si sono recati tra il 13 maggio ed il 4 agosto negli esercizi aderenti all’iniziativa. Il concorso, nato per valorizzare le eccellenze del territorio, ha visto il coinvolgimento di…

Sappiamo tutti che l’Italia è il paese in cui ogni regione ha i suoi dialetti, i suoi usi e costumi, i suoi piatti tipici inconfondibili. Un territorio, quello italiano, che si contraddistingue per eccellenze alimentari conosciute in tutto il mondo. Come la cucina della Romagna, da sempre sinonimo di pasta fresca. Oggi vogliamo suggerirvi alcuni consigli sulla…

La piadina per noi romagnoli è quasi un simbolo oltre che una sana abitudine. Del resto, penso che nessuno in Italia avrebbe dubbi nell’identificare proprio in Romagna la zona d’origine della piadina, che i più pignoli indicano nell’Appennino tra Forlì, Cesena e Rimini, pur essendo molto diffusa anche nel ravennate e nel resto della Romagna, fino a sconfinare nel Montefeltro, nella provincia di Pesaro e Urbino e…